Affitti brevi in aumento nelle località montane

OSTANA 830x323 - Affitti brevi in aumento nelle località montane

In questi primi mesi invernali del 2018 si è verificato un aumento delle prenotazioni per le località montane, infatti secondo CaseVacanza.it l’incremento è stato del 25% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, anche noi che lavoriamo nel territorio della Val Pellice e della Val Po abbiamo riscontrato questo fenomeno.
Si tratta di un incremento delle locazioni brevi che riguardano spesso dei gruppi che scelgono di trascorrere i mesi freddi in alta quota.
Maggior responsabile di questo dato è probabilmente lo stress cittadino che spinge molti a preferire mete in cui regna la tranquillità e la pace.
Ci troviamo di fronte ad un vero e proprio cambio di tendenza, fino a qualche anno fa si preferiva organizzare le vacanze fuori stagione per ragioni puramente economiche, oggi per un numero sempre più alto di italiani questo aspetto coincide sempre di più con l’esigenza di rilassarsi avendo l’opportunità di visitare luoghi sempre affascinanti.
E voi cosa ne pensate?

Ringraziamo per la bellissima foto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *