Le Palafitte piemontesi: un patrimonio Unesco poco conosciuto

  • palaf 830x323 - Le Palafitte piemontesi: un patrimonio Unesco poco conosciuto

Strano ma vero, persino in Piemonte c’erano le … palafitte! Beni Unesco dal 2011, i Siti Palafitticoli preistorici dell’arco alpino sono probabilmente i meno conosciuti dai sabaudi stessi. Sono stati censiti ben 111 esempi fra Italia, Svizzera, Francia, Austria, Slovenia e Germania e a Viverone, provincia di Biella,  intorno al 1970 è stato scoperto un sito palafitticolo che si è poi rivelato essere uno dei maggiori dell’intero arco alpino europeo. Il sito di Viverone, sull’omonimo lago, risale all’età del Bronzo, e i tanti reperti venuti alla luce dalle acque lacustri hanno contribuito alla ricostruzione di un’importante quanto misteriosa civiltà neolitica piemontese. Spostandoci di poco verso il lago Maggiore, troviamo invece il primo sito rinvenuto in Italia, quello del Parco dei Lagoni di Mercurago: qui nel 1860 furono trovati i resti di un villaggio di palafitte insieme a monili e barche primitive dette piroghe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *